16enne si perde sulle piste da sci di Camigliatello, ritrovato dai vigili del fuoco

E’ una di quelle storie finite bene grazie all’intervento tempestivo dei vigili del fuoco che oltre ad essere esperti del fuoco, dell’acqua, del mare e della montagna, non disdegnano l’operatività eccellente anche su un paio di sci. Il fatto accade il 20 gennaio scorso intorno alle due del pomeriggio.

La squadra Saf (Speologo Alpino Fluviale), in turno presso le piste da sci di Camigliatello Silano, hanno risposto all’allarme lanciato da una coppia di genitori che non riuscivano più a trovare il figlio di nazionalità russa da più ore sulle piste senza fare più ritorno alla base e dare notizie di sé alla famiglia.

La squadra coordinata dal capo reparto Giuseppe Algieri e presente sul posto tutti i giorni in cui è prevista la massima affluenza di utenza per eventuali evacuazioni e soccorsi agli sciatori presenti nelle cabine, in caso di guasto o incidente all’impianto di risalita, sono stati contattati dal personale dell’ente esercente Arsac che ha dato tutte le informazioni utili inerente il giovane di età compresa tra i 16 e i 17 anni.

I vigili del fuoco hanno iniziato a setacciare le piste alla ricerca del ragazzo. Alla ricerca hanno partecipato anche i carabinieri della locale stazione di Camigliatello. Dopo un’accurata ricerca i vigili del fuoco hanno individuato il ragazzo lungo la pista, in buone condizioni. Il giovane ha spiegato che sciava con molta difficoltà ed ha spiegato che non aveva orologio ed aveva perso la cognizione del tempo. Poi aiutato dai vigili del fuoco è stato riportato a valle ed accompagnato dai familiari che con molta preoccupazione lo stavano aspettando. Ancora una volta il primo corpo nazione di soccorso, in poco tempo, ha portato a termine positivamente un soccorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.