A Catanzaro Lido la prima Scuola Media ad indirizzo Coreutico e Musicale in Italia

Avrà sede a Catanzaro Lido la prima Scuola Media ad indirizzo Coreutico e Musicale in Italia. Ad annunciarlo è Raffaella Campagna, già Direttrice del Liceo Coreutico Musicale che negli anni ha formato giovani talenti, oggi affermati professionisti. Si tratta di una grande opportunità per chi ha intenzione di studiare e crescere come professionista dello spettacolo rimanendo in Calabria.

“E’ una sfida continua. Siamo partiti nel 1999 con il Liceo Coreutico, allora un’utopia perché non esisteva nell’ordinamento scolastico. Dall’anno scolastico 2003/2004 – ha affermato in un’intervista a LaC Raffaella Campagna – è diventata scuola paritaria e oggi abbiamo raggiunto questo nuovo obiettivo della Scuola Media ad indirizzo Coreutico. Alle normali materie di una scuola media si aggiungono quelle di indirizzo: la danza, il canto, la recitazione, la musica; è un’offerta formativa completa. I ragazzi, una volta finito il percorso della scuola media, potranno decidere se proseguire con il Liceo Coreutico Musicale o frequentare qualsiasi altra scuola. Al momento siamo su Catanzaro Lido, da settembre avremo altre due sedi operative a Soverato e Badolato, sia per la scuola media che per il liceo”. E intanto già si pensa al prossimo obiettivo: l’università coreutica teatrale.

Ci troviamo di fronte ad una scelta coraggiosa attuata nella Calabria di oggi, una decisione che manifesta in pieno il totale amore per il mondo dell’arte e dello spettacolo. I giovani talentuosi calabresi possono continuare a credere di poter realizzare i loro sogni rimanendo nella propria terra senza essere costretti ad andare altrove. Il Liceo e la Scuola Media non privilegiano l’attività di indirizzo a scapito delle discipline scolastiche, ma forniscono ai giovani una preparazione completa e competenze professionali atte a intraprendere una carriera nel mondo dell’arte e dello spettacolo. Una volta conseguito il diploma di liceo, i ragazzi avranno anche la possibilità, nel caso in cui non volessero proseguire nel mondo dello spettacolo, di iscriversi a qualsiasi facoltà universitaria.

Sia nella scuola media che nel liceo, per quanto riguarda la sezione coreutica sono di notevole importanza lo studio del Canto e della recitazione: il ballerino professionista così formato sarà un futuro professionista a 360 gradi. La sezione musicale della scuola media prosegue il suo percorso naturale nel liceo, in cui sono impartiti gli insegnamenti tipici delle Università Musicali: oltre ai due strumenti a scelta, il piano di studi prevede infatti materie come Storia della Musica, Teoria, analisi e composizione, Tecnologie Musicali. Quest’ultima è una disciplina che permette ai ragazzi di intraprendere professioni di ultima generazione, come ad esempio quella di Ingegnere del Suono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.