Bilancio estivo positivo per il “Fiore di Pietra”

43 anni quelli dello storico sodalizio petrizzese dimostrati tutti per maturata esperienza e provata capacità di operare, giammai per affievolimento di entusiasmo profuso nelle cose, congenito talvolta all’avanzare dell’età.

L’estate che volge al desìo comporta bilanci come consueto positivi per un’associazione turistica che deve la propria fama travalicante i confini regionali ad un piatto saporito e piccante ideato all’ombra del pioppo e ad una sua sagra popolare partecipata e da tanti mal scopiazzata dimentichi forse che le Penne all’Arrabbiata stanno, nella giusta proporzione, a Petrizzi come l’Amatriciana sta ad Amatrice.

Due le serate musico-eno-gastronomiche che hanno visto l’apprezzata piccante pietanza deliziare palati. Una prima, quella della 41esima edizione della Sagra delle Penne all’arrabbiata vera e propria a Petrizzi il 10 Agosto al solito riuscitissima ed una seconda, organizzata a Soverato con la locale Pro-loco, il 24 dello stesso mese. Anche la prima in riva al mare anticipataria di possibili altre collaborazioni future tra sodalizi operanti nel medesimo territorio con lo stesso fine, seppur disturbata da insolite avverse condizioni meteo, ha comunque riscosso buon interesse.

Ma “Il Fiore di Pietra” non è solo gastronomia.

Tra le concretizzate iniziative estive una estemporanea di pittura che domenica 15 Luglio ha fatto convergere in paese artisti dilettanti e professionisti provenienti anche da fuori provincia che hanno saputo con maestrìa imprimere su tela l’essenza vera di ogni paesaggio, angolo e scorcio di un paese che davvero tanto ha da mostrare ed una serata dall’elevato profilo artistico musicale tenutasi il 7 Agosto nel fascinoso Borgo, già convento, della Pietà. Un concerto di pianoforte e violino quest’ultimo, tenuto dai maestri Jun Kanno e Marcello Fera seguito in decoroso silenzio da una selezionata platea di esperti uditori. Un appuntamento immancabile divenuto tradizione quello della Pro-loco delle preseere unita da un cordone alla musica classica, del tutto conscia che nulla, come essa, possa rispecchiare la profondità dell’animo umano.

Assolve appieno al proprio compito di valorizzazione delle risorse naturali, culturali e storiche del luogo l’associazione petrizzese confermando di detenere stretta quella leadership conquistata nel tempo e da molti oggi ambita.

Massimiliano Giorla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.