Calabria – Saranno stabilizzati 900 precari nella sanità

Ospedale-Generica1bDopo le 750 assunzioni decretate nei mesi scorsi dalla struttura commissariale, ieri è stato definito il percorso di stabilizzazione del personale precario delle aziende sanitarie e ospedaliere della Regione. Nell’importante incontro tra il commissario Massimo Scura e le organizzazioni sindacali è stato redatto un documento che, se approvato, avrà come effetto quello di dare un posto fisso nell’arco del triennio 2016-2018 a circa 900 persone, appartenenti ad ogni profilo professionale del precariato. Con questi numeri la sanità si conferma di gran lunga la maggiore “azienda”calabrese sotto il profilo occupazionale. Da qui la lotta ingaggiata dalla politica per riappropriarsene. Entro ottobre sarà anche bandito dall’Ao Pugliese-Ciaccio di Catanzaro per conto di tutte le aziende sanitarie calabresi il “concorsone” per 300 infermieri e altrettanti operatori socio sanitari (Oss). Intanto la Consulta ha dichiarato incostituzionale la legge varata dal Consiglio regionale della Calabria sulla donazione di organi.

ALTRI ARTICOLI