Calabria sotto l’occhio del ciclone, allerta rossa e scuole chiuse

Mareggiate e allagamenti durante la notte per l’ondata di maltempo che ha colpito la fascia ionica e l’area della Presila: per questo motivo i sindaci dei Comuni della zona ionica hanno deciso di chiudere le scuole.
Nel corso della notte sono stati registrati allagamenti in provincia di Crotone, dove la strada provinciale 52 – che collega la frazione Papanice con il capoluogo – è stata chiusa al traffico, costringendo i residenti a utilizzare percorsi alternativi.

La bomba d’acqua ha inoltre colpito diverse e centralissime arterie cittadine, come via Giovanni Paolo II, via Roma (zona piazzale Ultras), via Gallucci.
La prefettura di Catanzaro, invece, ha attivato il Centro coordinamento dei soccorsi con l’obiettivo di “monitorare costantemente l’evolversi della situazione”.

L’ufficio territoriale del governo ha evidenziato che “da una prima ricognizione effettuata nelle prime ore di stamane, non sono emerse criticità significative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.