Catanzaro – Anziana strangolata in casa, omicidio per rapina

carabinieri004Una donna di 90 anni, Antonia Rotella, è stata strangolata da una o più persone, ancora non identificate, introdottasi nella sua abitazione per compiere una rapina. Il fatto è accaduto nel centro storico di Catanzaro dove l’anziana viveva da sola, non si era mai sposata e non aveva figli. Sull’omicidio hanno avviato le indagini i carabinieri.

Il cadavere dell’anziana è stato trovato con le mani legate nella camera da letto dell’ abitazione. A fare la scoperta è stata una parente della donna, allarmata per il fatto che non riusciva a contattare telefonicamente l’anziana. Si è recata così nell’abitazione di via Turco ed ha trovato il cadavere di Antonia Rotella. Dall’esame esterno del cadavere sono emersi i segni della violenza cui è stata sottoposta l’anziana prima di essere uccisa, presumibilmente con lo scopo di farle rivelare dove nascondesse i casa denaro o preziosi. Sono in corso adesso gli accertamenti per verificare se nell’abitazione sia stato rubato qualcosa. Nella casa, insieme ai carabinieri della Compagnia e del Reparto operativo di Catanzaro, sono intervenuti i carabinieri del Ris per il reperimento di tracce o indizi utili per identificare gli assassini.

AGGIORNAMENTO

Una persona è stata condotta nella caserma dei carabinieri per essere sottoposta ad accertamenti investigativi nell’ambito delle indagini sull’ omicidio di Antonia Rotella, la donna di 90 anni uccisa nella notte a scopo di rapina. Si tratta, secondo le prime notizie, di un uomo di mezza età di nazionalità italiana. Su di lui gravano forti sospetti, che attendono adesso i necessari riscontri, in merito alla responsabilità dell’omicidio dell’anziana. La persona è stata identificata, secondo quanto riferiscono i carabinieri, “dopo un’intensa attività d’indagine condotta con la costante direzione dell’autorità giudiziaria”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.