Catanzaro – Blocco stradale a Viale Isonzo, manca l’acqua

Nuova manifestazione in Viale Isonzo stamane, alle porte di Catanzaro, dove la comunità rom e altri cittadini residenti esasperati dalla continua mancanza di acqua hanno bloccato la strada senza fare passare nessuno.

Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine che hanno deviato il traffico veicolare.Intanto i manifestanti, donne, anziani e bambini sempre più esasperati dai disagi costretti a subire hanno chiesto a gran voce di incontrare il sindaco Nicola Fiorita e il prefetto.

Momento concitati si sono registrati intorno alle 12,30 quando una residente in zona Pistoia chiedeva di passare con l’auto per raggiungere la madre ammalata senza fare tutto il giro da Santa Maria. La donna in modo veemente e colorito ,a più riprese, ha chiesti di liberare il passaggio bloccato con alcune auto ma senza essere ascoltata.

A quel punto una delle manifestanti le ha gridato di avere un bimbo ammalato di tumore e che la situazione ormai è insostenibile nel quartiere dal punto di vista igienico sanitario per via della cronica mancanza di acqua.

Sono volate parole grosse e per poco non si è arrivati alle mani, nonostante la presenza dei poliziotti sul posto che hanno anche intimato alla donna che poteva beccarsi una denuncia. Poi, pian piano, gli animi si sono sedati e la donna, suo malgrado, ha dovuto fare marcia indietro, continuando però a lanciare improperi, pur sostenendo, comunque, di condividere i motivi della protesta dei manifestanti.

Amalia Feroleto