Catanzaro, giudice non convalida arresto per spacciatore tunisino; la reazione di Di Maio (FN)

A Catanzaro un pregiudicato tunisino è stato arrestato dalle forze dell’ordine in quanto colto a spacciare droga nei pressi di Villa Pepe. Presentatosi davanti al giudice per l’udienza di convalida dell’arresto, benché l’africano avesse specifici precedenti tali da far presumere la reiterazione del reato, è stato inspiegabilmente rilasciato.

Immediata la reazione di Jack Di Maio, segretario cittadino di Forza Nuova Catanzaro: “Si tratta di un chiaro esempio di come gli immigrati, nel nostro Paese, godano di trattamenti di favore, mediante una sorta di razzismo al contrario. Il giudice in questione si è dimostrato straordinariamente indulgente, tanto che il tunisino potrà subito tornare alle proprie criminose attività quotidiane. Se al posto suo ci fosse stato un italiano, sappiamo per certo che la giustizia avrebbe scatenato tutta la repressione di cui è capace e di cui dà evidenza quotidianamente, per esempio nei riguardi dei patrioti che lottano per difendere l’Italia da questi scempi. 

Per queste ragioni, oggi più che mai, dobbiamo continuare a combattere per difendere il popolo italiano dall’invasione e dalla sostituzione etnica”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.