Chiaravalle Centrale – L’Associazione ECCO interviene sui Pisl

chiaravalle“Nel rispetto degli obiettivi che l’associazione Ecco si è proposta di perseguire è mio dovere richiamare l’attenzione dei cittadini chiaravallesi su una importante opportunità che vede il Comune di Chiaravalle Centrale quale uno dei territori in cui è ammissibile la realizzazione di iniziative imprenditoriali previste ed approvate all’interno dei Progetti Integrati di Sviluppo Locale (Pisl). In merito è importante far presente che il Dipartimento Attività Produttive ha ripubblicato il testo finale dell’Avviso Pubblico“Contratti di Investimento per la realizzazione o il potenziamento di micro‐filiere produttive locali all’interno dei Progetti Locali di Sviluppo”, il cui decreto è stato trasmesso ai competenti uffici per la relativa registrazione. L’Avviso è finalizzato a creare e/o rafforzare i micro sistemi e le micro filiere produttive territoriali, individuati e selezionati nell’ambito dei PISL Sistemi Produttivi, attraverso il Contratto di Investimento. Il Contratto di Investimento deve prevedere la realizzazione di Piani di Sviluppo Interaziendale, proposti da gruppi di imprese dello stesso settore/comparto ovvero di settori/comparti differenti ma che hanno relazioni di cooperazione funzionale e/o in quanto localizzate in specifiche e concentrate aree territoriali e deve riferirsi ad uno specifico Programma Integrato di Investimento articolato in:

– Un Piano di Sviluppo Interaziendale, proposto da un Consorzio, Società Consortile, o da aggregazioni di PMI costituite sotto la forma del “contratto di rete”;

– Piani di Sviluppo Aziendale, proposti dalle PMI consorziate o facenti parte del contratto di rete.

Sono beneficiaria delle agevolazioni le piccole e medie imprese e le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto capitale con percentuali che giungono sino alla misura massima del 70%.

E’ altresì importante far presente che le domande per richiedere le agevolazioni devono essere presentate entro 60 giorni dalla Pubblicazione sul BURC dell’Avviso Pubblico ovvero la scadenza è fissata al 06/11/2015.

L’Associazione da me presieduta è particolarmente sensibile a siffatte problematiche che si inquadrano perfettamente in quello che è lo statuto stesso di Ecco e, pertanto, è importante svolgere un continuo monitoraggio su quella che la legislazione nazionale e regionale nonché sulle agevolazione previste dalla normativa europea per tutte qualle iniziative imprenditoriali sostenibili nel nostro territorio che ha tanto bisogno di attrarre risorse economiche e proporsi in un’ottica di rilancio e di riscatto.

Vincenzo Fabiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.