Chiaravalle – Scoprono per caso vecchi buoni postali e chiedono risarcimento di 70mila euro

Scoprono in uno scrigno, buoni postali per un valore nominale di 8 milioni di lire degli anni Ottanta. È quanto accaduto recentemente ad una 86enne di Chiaravalle Centrale (Catanzaro) e a sua figlia. La scoperta è stata del tutto casuale perché dei titoli la signora non aveva alcuna contezza.

A seguito del rinvenimento la signora e sua figlia si sono rivolti all’Associazione italiana risparmiatori dando mandato al legale della struttura per agire al fine di recuperare la somma. Stando alle stime della stessa associazione, il valore attuale dei titoli posseduti dalla signora si aggirerebbe a circa 70mila euro.

Considerando gli interessi legali, la rivalutazione e la capitalizzazione della somma dalla data di emissione a quella del ritrovamento. A darne notizia i legali della stessa associazione che evidenziano che “le Poste italiane ed il ministero delle Finanze sono obbligati in solido ad ‘onorare’ tutti i debiti esistenti anche prima dell’avvento della Repubblica Italiana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.