Concluso il programma natalizio a Montauro

“L’epifania ogni festa si porta via”,  come nel vecchio adagio anche a Montauro, con L’arrivo della befana si conclude il calendario delle festività organizzate dall’amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni che hanno animato le festività natalizie del nostro borgo. Tutto è iniziato giorno 8 dicembre con “l’accensione dell’albero” il bellissimo albero donato dalla famiglia Procopio-Sestito.

Il 22 i vulcanici ed instancabili ragazzi della Radice Sociale hanno riempito con “La notte del borgo” le strade del nostro paesino di profumi, gente, musica ed allegria.

Domenica 23 i volontari dell’UNITALSI hanno organizzato  tombola e rinfresco con la splendida partecipazione dei ragazzi speciali dell’AFADI.

Il 25 il nostro sindaco ha simpaticamente accompagnato babbo natale a bordo di un auto d’epoca, per le vie del paese fino alla piazza zanardelli, dove i bambini ed una grande folla lo attendevano per la consegna dei regali.

Il 26 le nostre veterane signore della ACS femminile, attive come da oltre 30 anni, assieme al gruppo dell’UNITALSI, ci hanno deliziato con le “zeppole”.

Il 29 abbiamo potuto godere del fantastico concerto dell’associazione bandistica “CUCCARINI” tenutosi nella nostra splendida chiesa.

Il 2 gennaio, sempre i Ragazzi della Radice Sociale, hanno animato la serata con una partecipatissima e divertentissima “TOMBOLA CASERECCIA”, è sempre loro il 5 gennaio hanno dato vita alla 10ª edizione della “NOTTE DELLA BEFANA”.

Infine la mattina di domenica 6, all’uscita della Santa Messa, la Befana ha atteso i bambini per regalare loro caramelle torroncini è un po’ di “meritato” carbone.

Ci teniamo a ringraziare tutti coloro che in un modo o nell’altro hanno contribuito a fare in modo che il clima natalizio e l’aria di festa riempisse le giornate, le strade di Montauro ed il cuore dei montauresi.

ALTRI ARTICOLI