Controlli nelle scuole dei Carabinieri, segnalato studente con uno spinello

Prosegue incessantemente l’impegno dei carabinieri della Compagnia di Catanzaro nelle attività di informazione, prevenzione e contrasto al fenomeno del consumo di sostanze stupefacenti tra i giovani. Nella mattinata di ieri, nell’ambito del progetto di diffusione della “Cultura della Legalità”, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile, del Comando Stazione di Catanzaro – Lido e del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia hanno svolto una serie di controlli finalizzati a prevenire/reprimere episodi di spaccio e/o consumo di sostanze illecite all’interno e nelle immediate vicinanze degli istituti scolastici.

In tale contesto, nel corso di un’ispezione effettuata in numerose aule e nei bagni di un istituto superiore del quartiere marinaro, è stato possibile rinvenire e sequestrare uno “spinello” – contenente marijuana -, trovato nella disponibilità di un alunno 19enne. Lo studente, pertanto, è stato segnalato alla Prefettura di Catanzaro quale assuntore di sostanze stupefacenti. Durante lo svolgimento del controllo è stato inoltre recuperato un fiocchetto della medesima sostanza – opportunamente posto in sequestro – avvolto in un tovagliolo occultato all’interno di un foro ricavato su una porta dei servizi igienici della scuola.

L’attività di prevenzione e contrasto odierna, che proseguirà anche nei prossimi mesi fino alla chiusura dell’anno scolastico ed in tutto il comprensorio catanzarese, ha seguito dei preliminari incontri informativi tenuti dai militari dell’Arma con gli alunni di alcuni istituti superiori e scuole medie, durante i quali, oltre ad altre fenomeni prettamente giovanili, quali la deprecabile realtà di episodi di bullismo, hanno avuto come oggetto proprio la tematica del consumo/spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani, prioritariamente allo scopo di renderli più consapevoli in merito ai rischi, non solo legali ma soprattutto relativamente alla tutela della salute.