Coronavirus, la Regione Calabria istituisce due nuove “zone rosse”

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha emesso un’ordinanza con cui ha istituito due nuove “zone rosse”, per il contrasto alla diffusione del Covid 19, nei comuni di Celico e Casali del Manco, in provincia di Cosenza.

L’ordinanza attiva le disposizioni riguardanti la limitazione agli spostamenti e lo screening alle persone fisiche nei due comuni a partire dalla mezzanotte di ieri.

Chiuse tutte le attività commerciali, produttive, scolastiche, ad eccezione di quelle ritenute “essenziali”; imposto il divieto di allontanamento delle persone residenti nei due comuni, di ingresso e uscita e di spostamento, tranne per quelli ritenuti essenziali. In base all’evoluzione dello scenario epidemiologico e agli esiti dello screening, le misure indicate potranno essere rimodulate.