Coronavirus, muore un operaio di 55 anni del catanzarese

È spirato questa notte nel reparto di Terapia intensiva dell’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro un uomo di 55 anni, di Botricello. Era stato ricoverato nei giorni scorsi nel reparto di malattie infettive. Le sue condizioni si sono aggravate poi conducendolo alla morte questa notte.

Si abbassa notevolmente l’età media dei nuovi decessi nella terza ondata pandemica. Il 55enne, da quanto è stato riferito, non soffriva di altre patologie. Ieri, era spirato un 38enne di Terranova da Sibari.