Facciamo rivivere i centri storici delle aree interne per toglierli dall’isolamento

montepaone_centro_storicoQuando si parla di multifunzionalità , spesso non si percepiscono le sinergie che si creano.
Partiamo da Montepaone.
Un centro storico affascinante con tanti immobili di pregio e tanti locali che ospitavano attività artigianali ed attività legate all’agricoltura. Molti sono abbandonati e la popolazione si sposta in marina, ma incomincia ad intravedersi un’ondata di ritorno ed un interesse da parte di turisti.
Una buona tradizione agrolimentare ed un prodotto di eccellenza: la “cupeta di Montepaone”, annoverata tra i 200 prodotti della tradizione Calabrese e tra le comunità del cibo slow food di terra madre .
Artigiani maestri cupetari che custodiscono i segreti della lavorazione della cupeta e giovani che vogliono intraprendere questa attività.
Terreni agricoli abbandonati o poco utilizzati.
Da tutto questo nasce la manifestazione che si terrà venerdì 2 ottobre dalle 18 in poi nel palazzo Pirrò a Montepaone centro. Un palazzo restaurato da poco che rivive con iniziative come questa ,promossa dal GAL Serre Calabresi come contributo per l’EXPO , sul tema della trasformazione dei prodotti secondo la nostra tradizione, al fine di sensibilizzare le comunità e promuovere la produzione locale con tali caratteristiche.
La manifestazione organizzata dal comune di Montepaone in collaborazione con le associazioni Riviviamo Montepaone e Slow Food Soverato versante Jonico, si avvale delle relazioni scientifiche del prof. Francesco Santopolo sul sesamo per un suo reinserimento in agricoltura, della Prof.ssa Maria Teresa Russo dell’UNIRC sugli aspetti compositivi del campione cupeta.
Per le strategie di confezionamento e di valorizzazione sono previsti gli interventi della d.ssa Wanda Chiodo e del presidente del Gal ing, Renato Puntieri.
Si registra la presenza della prestigiosa azienda Guglielmo che farà degustare il caffè, come invito ai bar del territorio per la promozione dell’abbinamento cupeta-caffè.
Anche le aziende produttrici di miele porteranno il loro prodotto in degustazione, elemento fondamentale della ricetta cupeta.
In materia di abbinamenti sarà proposto il classico matrimonio cupeta/passito.

Arch Marisa Gigliotti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.