Falsi braccianti agricoli, frode all’Inps per 235mila euro

finanza6La Guardia di Finanza coordinata dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, ha scoperto l’ennesima frode in danno dell’Inps. Una cooperativa agricola, praticamente inattiva, con contratti di servizi agricoli fasulli ed altri documenti falsi, trae in inganno l’Istituto Nazionale di Previdenza, raffigurando una realtà contabile e gestionale ben diversa da quella reale. Tramite la presentazione di false denunce aziendali e di manodopera agricola, consente a falsi braccianti agricoli la percezione di provvidenze pubbliche assolutamente non spettanti.

Ammonta, quindi, a 235.000 euro la truffa della quale l’Inps è stata vittima, quali somme corrisposte a titolo disoccupazione agricola, assegni nucleo famigliare ed indennità di malattia, a 99 falsi braccianti agricoli, tutti denunciati per i reati di truffa e falso, unitamente al rappresentante legale della stessa cooperativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.