Frammenti plastici nei crostini, ecco lotto e info. Richiamo per rischio fisico

E’ di nuovo tempo di richiami alimentari da parte del Ministero della Salute. Questa volta sotto la lente di ingrandimento ci sarebbero i crostini alla toscana venduti dalla catena di produzione CONAD, ovvero uno dei discount che vendono davvero tanti tipi e generi alimentari a prezzi ridotti e per questo motivo uno dei più frequentati in Italia.

La notizia è stata pubblicata sul portale ufficiale del dicastero e alla voce relativa al motivo della segnalazione si legge “POSSIBILE PRESENZA FRAMMENTI DI CORPI ESTRANEI PLASTICI” “Si tratta di una misura precauzionale cautelativa”. Il richiamo ha come oggetto i CROSTINI ALLA TOSCANA lotto 190123 da 220 g e con data di scadenza 06,07,09/02/19, prodotti dall’azienda GASTRONOMIA TOSCANA SPA nello stabilimento di VIA GORA DEL PERO 22/24 – 59100 PRATO.

Dunque, Come avete capito questi prodotti sono a quanto pare molto apprezzati dai consumatori abituali di CONAD e confezionati attenendosi alla tradizione con ingredienti genuini e sani. La stessa azienda ha informato i propri clienti a non mangiare gli alimenti e di riportarli nel punto vendita dove sono stati acquistati per ottenere il rimborso.

A scopo precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto con le caratteristiche segnalate, di NON consumarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.