Giovane di 29 anni tenta di togliersi la vita, salvato dalla Polizia

A Cittanova, il personale della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico del Commissariato di Taurianova è intervenuto presso l’abitazione di un 29enne, Sorvegliato Speciale di P.S. e pregiudicato, che manifestava evidenti intenti suicidari.

La stessa persona ha più volte chiamato la Sala Operativa del Commissariato riferendo all’operatore di Polizia i suoi propositi autolesionistici e richiedendo l’intervento degli Agenti. Il personale intervenuto la prima volta ha trovato l’uomo in evidente stato di alterazione che con una bottiglia di vetro minacciava di romperla e di tagliarsi le vene.

Gli Agenti del Commissariato di P.S. di Taurianova, con l’ausilio del personale del 118 giunto in soccorso, sono riusciti a far calmare l’uomo che non ha voluto prestare il consenso per un trattamento sanitario. Poco dopo, con un’altra telefonata effettuata alla Sala Operativa del Commissariato, la stessa persona preannunciava l’intento di suicidarsi facendo esplodere la bombola di gas che aveva in casa.

Gli Agenti della Polizia di Stato sono immediatamente tornati presso l’abitazione dell’uomo che aspettava gli operatori con la porta aperta, seduto in una stanza con la bombola del gas in braccio e la valvola aperta.

Il personale ha immediatamente tolto dalla disponibilità del soggetto la bombola, scongiurando così ben più tragici eventi e areando i locali che nel frattempo si erano riempiti di gas. Il personale sanitario del 118 ha quindi accompagnato l’uomo presso l’Ospedale di Polistena dove è stato sottoposto ad idonea terapia