Girifalco – Successo per “Ri_vedi il centro storico”

tavola rotondaUn mix di emozioni. Un luogo perfetto. Un parterre d’eccezione. Musica. Colori. Arte. Pennelli. Giochi di fuoco. Ricordi. E parole. Per descrivere la serata di ieri a Girifalco non bastano tutte queste cose. Il successo della manifestazione è, però, racchiuso nella sensibilità dimostrata dagli ospiti e dal pubblico che ha saputo apprezzare un’iniziativa semplice ma ricca d’amore.
“Ri_vedi il centro storico”, fortemente voluto dalla nuova amministrazione comunale, nasce con l’obiettivo di dare seguito ad un progetto avviato dalla squadra di governo già in campagna elettorale. Sin dal suo insediamento il sindaco Pietrantonio Cristofaro ha, da subito, lavorato per avviare un percorso di rinascita del cuore pulsante di Girifalco. E ieri questo percorso è stato arricchito dai suggerimenti degli illustri ospiti presenti. I contributi dei relatori hanno, infatti, riguardato l’analisi degli interventi di recupero e riqualificazione dei centri storici in Italia sia dal punto di vista architettonico (Domenico Conaci) sia per quanto concerne gli interventi di rivitalizzazione urbana (Emanuela Caronti, Edoardo Suraci e Vincenzo Costantino). Hanno, infatti, preso parte al dibattito gli ideatori e i curatori della mostra ALT!rove Street Art Festival, svoltasi a Catanzaro dal 30 aprile al 9 maggio 2015, Vincenzo Costantino ed Edoardo Suraci. Ampio spazio è stato dato al contributo degli altri importanti ospiti: l’architetto Antonio Zizzi, l’ingegnere Giovanni Renda, referente territoriale della fondazione italiana per la Bioarchitettura. Fondamentale è stato il contributo del professore Aldo Fiale magistrato di Cassazione docente e autore di diverse pubblicazioni relative al Diritto Urbanistico. Hanno tenuto le fila del dibattito l’architetto Domenico Conaci e il consigliere con delega alla Pianificazione Urbanistica, Elisabetta Ferraina. Ha, invece, aperto i lavori il sindaco di Girifalco, Pietrantonio Cristofaro. In platea erano presenti, tra gli altri, il capitano Silvio Maria Ponzio, a capo del comando di compagnia dei carabinieri di Girifalco, il maresciallo Giuseppe Milisenda e il deputato Paolo Parentela.
premiazioneParallelamente alla tavola rotonda ed in linea con le manifestazioni ‪#‎estateincentro‬, presso palazzo De Stefani, ha aperto i battenti la mostra che vede coinvolti fotografi ed artisti chiamati a raccontare il centro storico attraverso la loro visione artistica. In esposizione anche i fantastici modellini di Mimmo De Giorgio.‬‬
A pochi passi da piazzetta Santa Domenica l’artista venezuelana Sara Fratini ha realizzato, invece, un murales finito poco dopo le 23. Anche in questo caso nulla è stato lasciato al caso: un elemento del murales richiama il personaggio del libro-protagonista della seconda parte della serata.
Suggestivo, magico, unico ed originale è, infatti, stato il momento che ha preceduto la premiazione dello scrittore girifalcese Domenico Dara. Magistralmente accompagnati dal professore Antonio Cristofaro, gli ospiti hanno percorso un viaggio nella memoria “coccolati” dalla musica di Antonio Canneto e Franco Palaia. Lo scrittore ha letto brani del suo libro. Interpretato poesie e omaggiato il compianto poeta Francesco Zaccone. Ma lo spazio della memoria è stato reso ancor più magico dal contributo del pittore Luigi Sabatino. Brividi lungo la schiena quando ad interpretare un brano del libro “Breve trattato sulle coincidenze” è stata la figlia di Domenico, Cassandra Dara. Dopo l’intervento dell’assessore alla Cultura Elisa Sestito e del sindaco Pietrantonio Cristofaro, che ha ringraziato lo scrittore per aver portato Girifalco alla ribalta nazionale, il vicesindaco Maurizio Siniscalco ha consegnato un riconoscimento a Domenico Dara. La targa riporta un’immagine realizzata dall’architetto Conaci ed una frase ripresa dal libro “Breve trattato sulle coincidenze”.
La serata è, quindi, proseguita a pochi passi da piazzetta Santa Domenica con i Pagliassi.it. Gli artisti di strada che hanno saputo incantare i più piccoli con giochi e fantasia.