Giudizio negativo sulla riforma del Senato

carlomelleaNoi dell’Osservatorio Falcone-Borsellino esprimiamo un giudizio negativo sull’accordo raggiunto nel PD in quanto i senatori devono essere eletti dai cittadini senza mantenere il privilegio della casta dell’immunità parlamentare invece l’accordo prevede purtroppo che li eleggano i cittadini però devono essere ratificati in un secondo tempo dai vari consigli regionali e mantengono ovviamente l’immunità parlamentare questo non è una riforma ma è solamente un accordo che permette alla maggioranza renziana di non andare alle elezioni.
La minoranza del PD non si è accorta che stanno facendo solamente il gioco del Presidente del Consiglio e Segretario del PD che vuole solamente avere in mano sia il partito che avere la maggioranza nei due rami del parlamento, questo significa non avere più una democrazia ma avere al comando solo un uomo e chi si adegua a questo sistema antidemocratico può fare anche carriera; chi minimamente dissente allora farà la fine di non essere più candidato, questo non è sicuramente democratico.

Carlo Mellea
Presidente dell’Osservatorio Falcone-Borsellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.