Incontro organizzato dall’Avis Provinciale di Catanzaro

inc13bSi è tenuto giorno 14 luglio u.s. a Maida un incontro, organizzato da Avis Provinciale di Catanzaro che ha visto sotto la moderazione del presidente Provinciale Giampaolo Carnovale, il presidente di Avis Regionale Calabria Rocco Chiriano che ha contribuito all’acquisto delle Autoemoteche e svolto un lungo e faticoso lavoro per l’accreditamento nella regione Calabria, la partecipazione di tutti i presidenti delle Avis del catanzarese oltre che la gradita presenza del Dott. Giuseppe Perri Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro, del Dott. Domenico Pingitore Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro, della Dott.ssa Liliana Rizzo coordinatore team visite verifica Servizi Trasfusionali e Unità di Raccolta del sangue della regione Calabria, della Dott.ssa Caterina Firorelli Direttore del u.o.c. Medicina Trasfusionale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro e della Dott.ssa Adalgisa Brescia, Direttore f.f. del Servizio Immunotrasfusionale dell’Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro. La presenza di tutte le massime istituzioni del settore, cosa mai verificatasi in incontri Avis, testimonia la rilevanza sociale e sanitaria di Avis sia nel sistema sanitario sia nel tessuto sociale della nostra terra.
inc13L’incontro è stata l’occasione per manifestare compiacimento e soddisfazione per l’ottenuto accreditamento alle normative di legge sia delle articolazioni periferiche che dell’Unità di Raccolta dell’Avis Provinciale Catanzaro.
Con decreto n. 68 del 29 giugno2015, infatti, si da attuazione all’accreditamento dei servizi trasfusionali e autorizzazioni e accreditamento delle unità di raccolta associative.
L’Avis Provinciale Catanzaro, è da sempre principale attore nello scenario regionale e contribuisce in maniera determinante al raggiungimento dell’autosufficienza regionale sia in termini quantitativi che in relazione alla popolazione. Le articolazioni territoriali nella nostra provincia, infatti, sono il 70% circa di tutta la regione, ne consegue che il sistema trasfusionale in Calabria oggi si può reggere grazie ad Avis Provinciale Catanzaro.
In questi anni Avis è riuscita a raggiungere un risultato così straordinario grazie alla meticolosa e attenta opera dei dirigenti associativi ed alla collaborazione e sensibilità dei rappresentanti istituzionali. L’Unità di Raccolta di Catanzaro sita presso la sede sociale di Avis Provinciale Catanzaro a Germaneto è anche struttura a cui afferiscono le consorelle Avis Provinciale Vibo Valentia e Avis Provinciale Crotone.
L’impegno profuso ha permesso di accreditare un numero di articolazioni periferiche molto elevato, a dimostrazione dell’enorme lavoro svolto in questi anni, della lungimiranza di chi ha saputo programmare e vedere oltre; risultato eccezionale se messo in relazione alle azioni poste nell’intera nazione. Tutto ciò consolida ancora di più l’importante ruolo nel centro sud Italia della struttura di Avis Provinciale di Catanzaro. Nonostante alcune prescrizioni per poche articolazioni periferiche, che saranno sanate entro pochi mesi, l’intero territorio provinciale vanta una rete forte e capillare al servizio dei cittadini e degli ammalati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.