Io sono per il ponte

pontemessina Premetto a chi piange si guasti il panorama tra Reggio e Messina, che Messina e Reggio sonno state edificate dagli uomini e non da una presunta Natura come i funghi. Ciò ribadito, lasciatemi riflettere senza emotività e frasi fatte:

  • se i Calabresi viaggiassero, e, viaggiando, non stessero con gli occhi bassi a parlare di cose del paese con l’amico mentre vanno al ristorante calabrese di Pechino, vedrebbero che il mondo è pieno di ponti; il massimo è quello che, partendo da Copenhagen a un bel tratto s’immerge nel mare ed esce a Stoccolma;
  • tutti hanno sempre fatto ponti, donde il magistrato sacro che era chiamato *ponte-fax > pontifex;
  • in uno Stato serio, il ponte sullo Stretto ci sarebbe già da trent’anni; oppure l’idea sarebbe stata abbandonata, invece di tornare ogni cinque o sei anni. Ma l’Italia è il paese delle chiacchiere;
  • il ponte serve a collegare Sicilia e Calabria: e credo ciò dimostri a sufficienza la sua utilità;
  • le strade, si obietta, sono quelle che sono; i prudenti e sapienti pensano che prima vadano fatte le strade e poi il ponte; io che prudente non sono, penso che, una volta costruito il ponte, saranno costretti a fare le strade.

 Aspetto obiezioni sensate.

Ulderico Nisticò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.