La settimana di vacanza a Soverato e dintorni, le proposte di Slow Food

cena di benvenuto al ristorante lido San DomenicoLa settimana di vacanza a Soverato e dintorni proposta dalla condotta slow food Soverato Versante Jonico per il turismo e per la salvaguardia dell’ ambiente Si è appena conclusa la vacanza dei soci slow food della condotta Piemontese Monregalese-Alta val Tanaro e della condotta di Bracciano. Possiamo affermare che la formula turismo-buon cibo e cultura che abbiamo messo in piedi ha riscosso entusiasmo e successo, tanto da far dire ad Andrea Blangetti ( fiduciario della condotta slow food Monregalese-Alta val Tanaro) che si farà portavoce presso i suoi soci di quanto vissuto nella baia di Soverato per ritornare il prossimo anno con una comitiva più numerosa. La formula di questa settimana di vacanza è semplice: mare , spiaggia e giri in pedalò di mattina fino al primo pomeriggio. E poi, grazie alla generosità ed all’accoglienza dei soci del comitato di condotta di Soverato, il pomeriggio e la sera altre attività alla scoperta dei prodotti enogastronomici e dei beni culturali di Soverato e dintorni .Passeggiata sul lungomare ed al mercatino del venerdì , shopping serale, piccole escursioni a Soverato Borgo ed alla Pietà del Gagini, visita a Cortale con proiezione e laboratorio didattico sulla seta, brillantemente condotto dall’associazione Centro studi Memorandum. Sempre a Soverato l’inaugurazione della mostra “le gioie di Calabria ” presso il laboratorio le ceramiche ha fatto conoscere questa bella realtà artistica di cui andare fieri. incontro a Montepaone con il sindaco e l'associazione rivivi MontepaoneParticolarmente gradita è stata la visita a Montepaone centro storico dove il sindaco Migliarese e l’associazione Rivivi Montepaone hanno accolto il gruppo consegnando i cesti omaggio e proponendo la visita alle botteghe, facendo vedere la lavorazione della cupeta ad opera di Francesco Castanò e Bruno Platì. Questa presentazione è stata particolarmente interessante perché gli amici Piemontesi sono custodi di un’altra ricetta di Cupeta ,degustata dai soci di Soverato durante la loro visita a Mondovì ed ancora da sperimentare nel confronto nel prossimo gemellaggio tra le due condotte che si terrà in Calabria a novembre. Senza dubbio l’esperienza emotiva che più ha colpito gli amici Piemontesi è stata la partecipazione alla festa della Madonna di Porto Salvo di domenica. Hanno partecipato al tuffo delle migliaia di persone, indossando anche una maglietta consegnata dal Lido San Domenico e godendo personalmente del bagno di folla di cui avevano solo sentito parlare. La visita all’azienda Migliarese di Soverato ed all’azienda Rotiroti di Cardinale ha contribuito alla conoscenza della bontà dei prodotti gastronomici. La cena di benvenuto organizzata presso il ristorante del Lido San Domenico aveva introdotto gli ospiti sulla buona cucina a base di pesce azzurro. La settimana si è conclusa con l’evento Brindisi di stelle, durante il quale sono stati consegnati i souvenir in ceramica che gli stessi ospiti avevano realizzato presso il laboratorio Le Ceramiche.

Marisa Gigliotti. ( slow food Soverato versante Jonico)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.