Maltempo – Ancora venti di burrasca sulla Calabria, mareggiate lungo le coste esposte

Un nucleo di aria fredda polare, sceso rapidamente attraverso i Balcani, ha apportato sulle regioni centro-meridionali dell’Italia precipitazioni nevose e un consistente aumento dei venti settentrionali.

L’irruzione di aria fredda ha dato vita a una depressione posizionata sul Mediterraneo centrale, che continuerà a determinare venti forti su gran parte del Paese. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello diffuso ieri.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla tarda mattinata di domani, domenica 24 febbraio, il persistere di venti forti o di burrasca nord-orientali, con raffiche fino a burrasca forte, su Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, CALABRIA e Sicilia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni in atto e previsti è stata valutata per la giornata di domani, domenica 24 febbraio, allerta GIALLA in Basilicata, CALABRIA e Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.