Muore all’improvviso un agente in servizio alla Questura di Catanzaro

Un poliziotto in servizio alla Questura di Catanzaro è morto all’improvviso nella sua abitazione.

L’agente, Mario Emanuele Cazzato, lavorava nell’Ufficio di Gabinetto ed era membro del direttivo regionale del Siulp, era padre di due figli.

Cazzato era di origine pugliese ma residente da tempo a Davoli. Grande dolore tra i colleghi e tra quanti lo conoscevano