Muore la poliziotta calabrese ferita da un colpo di pistola alla testa

Sissy Trovato Mazza non ce l’ha fatta. Da due anni lottava tra la vita e la morte, ma nella serata di sabato i suoi familiari gli hanno detto addio nella sua Taurianova, dopo che da poco tempo aveva lasciato il centro riabilitativo di Zingonia dove aveva trascorso parte di un periodo difficile in cui era praticamente in stato vegetativo dal novembre 2016.

Svolgeva la professione di agente di polizia penitenziaria ed era in servizio presso l’ospedale di Venezia . L’hanno trovata lí, in una pozza di sangue. Un proiettile, sparato dalla sua pistola d’ordinanza, l’aveva colpita alla testa.

28 anni, era ed é al centro di una battaglia della propria famiglia che non ha mai creduto all’idea del tentato suicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.