Proposta denominazione toponomastica a Stalettì

In riferimento al progetto che Codesta Amministrazione comunale si propone di portare avanti – riguardante l’aggiornamento della toponomastica del Centro – suggeriamo di intitolare l’attuale Via Pace alla figura di Concetta Lombardo, in quanto la stessa arteria porta alla casa natia della nostra Martire.

In alternativa, proponiamo la possibilità di intitolare, sempre alla nostra Concetta Lombardo, la “stradella comunale”, opportunamente ripristinata – come da Noi suggerito di recente con nota del 06.11.2019 a diverse autorità, compresa Codesta Amministrazione – che porta in Loc. Sarusi, in particolare al luogo del martirio della futura Serva di Dio.

…Quest’ultima ipotesi sarebbe un primo e valido passo per mettere in atto quanto proposto dal Postulatore della Causa di Concetta Lombardo, il Rev.mo Padre Pasquale Pitari, in una nota datata 21 aprile 2017 ed inviata anche al Sindaco di Stalettì, ossia – riportiamo le testuali intenzioni del Padre -: ”il luogo ideale per organizzare, in futuro, a livello parrocchiale, diocesano e nazionale, il pio esercizio della Via Crucis”.


AVVISO PUBBLICO DEL COMUNE DI STALETTI’

Si avvisa la cittadinanza che, a seguito dell’approvazione dello specifico regolamento con la successiva nomina di un’apposita commissione, l’Amministrazione Comunale di Stalettì intende procedere alla revisione e all’aggiornamento della toponomastica cittadina con l’obiettivo di pervenire ad una razionale e sistematica denominazione dei luoghi, attribuendo, variando ed aggiornando le vie e la numerazione civica dell’intero territorio comunale, in un’ottica preferenziale ma non esclusiva di valorizzazione della propria storia e della propria identità.

Il suddetto aggiornamento, il primo nella storia comunale di Stalettì, sarà di fondamentale importanza ai fini della programmazione e della gestione di tutte le attività pubbliche e private, perché se per un verso permetterà di collegare il cittadino al territorio, per l’altro consentirà all’Ente di avere una mappa completa del centro capoluogo e delle frazioni, nella previsione di un progressivo miglioramento dei rapporti con le varie utenze, accertando, ove sussistenti, anomalie ed incongruenze come nel caso di eventuali residenze fittizie.

A tal fine l’Amministrazione Comunale, mantenendo fede ad un impegno assunto in campagna elettorale, desidera coinvolgere la popolazione nel procedimento di revisione della toponomastica attraverso un’azione di democrazia partecipata. La Commissione, partendo dal presupposto che la partecipazione popolare sia fondamentale per una cittadinanza attiva, invita pertanto i cittadini e le associazioni ad avanzare, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, le proprie proposte di denominazione di aree di circolazione, strade, viali, piazze ed edifici debitamente motivate e corredate da una breve biografia in caso di persone (soggetti deceduti da almeno 10 anni).

Le proposte dovranno pervenire all’ufficio Protocollo del Comune di Stalettì e dovranno essere indirizzate alla Commissione Comunale per la Toponomastica specificando nell’oggetto: “PROPOSTA DENOMINAZIONE TOPONOMASTICA”. Le proposte saranno dettagliatamente esaminate dalla Commissione in parola che deciderà insindacabilmente quali sottoporre all’approvazione definitiva da parte della Giunta Comunale.

Espletato l’iter procedurale, la Commissione, di concerto con gli uffici comunali competenti, procederà all’aggiornamento della toponomastica nel rispetto della legislazione vigente in materia, delle disposizioni ministeriali ed ISTAT e dell’identità culturale e civile del comune di Stalettì.