Sabato 17 ottobre tutti a Curinga con il FAI

Ritorna il tanto atteso appuntamento con la FAIMARATHON. Una giornata FAI d’autunno per scoprire un’Italia diversa: innumerevoli e preziosi luoghi di interesse artistico, paesaggistico e sociale che rappresentano l’identità, la storia e le tradizioni delle nostre città.

Oltre 3.500 volontari, 130 città, 500 luoghi: questi i numeri della quarta edizione.

La Delegazione FAI di Catanzaro organizzerà l’evento nel suggestivo comune di Curinga che si affaccia sulla piana e sul Golfo di Sant’Eufemia.

La manifestazione, per la quale si ringrazia l’amministrazione comunale per la collaborazione, si svolgerà sabato 17 ottobre dalle 9,30 alle 17,00.

In compagnia degli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto Comprensivo di Curinga e del Liceo Classico “Fiorentino” di Lamezia Terme, che forniranno tutti i dettagli storici e le curiosità, potranno essere visitate: le Terme romane di Acconia (Località Ellene),il Monastero di Sant’Elia Vecchio (Località Corda Strada Provinciale 91), Il Platano di Vrisi (Località Corda Strada Provinciale 91), la Chiesa dell’Immacolata (Piazza Immacolata), Il Convento di Sant’Elia e il Santuario di Maria SS. Del Carmelo (Via del Santuario), la Chiesa Matrice (Via Duomo).

E la giornata non finisce qui! Dopo le ore 17 il comune di Curinga organizzerà degli eventi collaterali: un cantastorie farà rivivere la storia della Calabria in maniera del tutto originale. Inoltre, si potrà partecipare alla tradizionale Festa delle Bettole i cui festeggiamenti partiranno proprio la sera del 17 ottobre.

Tutte le visite saranno con ingresso a contributo libero a sostegno delle attività della Fondazione. Sarà un sabato di gran festa! Riappropriamoci del patrimonio artistico e culturale della nostra Terra in modo spontaneo, divertente e coinvolgente.

FAIMARATHON

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.