Si lancia da un ponte nell’alveo di un torrente, 40enne recuperata viva

Ha tentato di suicidarsi lanciandosi dal ponte di San Pietro a Reggio Calabria. Protagonista della vicenda una donna ucraina di 40 anni che è stata recuperata, fortunatamente ancora viva, dai vigili del fuoco del capoluogo dello Stretto.

I pompieri – intervenuti sul posto intorno alle sette e mezza di ieri sera – sono stati allertati da una chiamata al 115. Sul luogo è stata subito inviata una squadra del comando provinciale, attrezzata con un’autoscale, che si è calata sul greto del torrente e ha recuperato la malcapitata che, con una barella, è stata poi riportata sulla sommità ed affidata alle cure del personale del Suem 118 che l’ha ha accompagnata in ospedale.

Sul posto hanno dato aiuto anche gli uomini della Polizia di stato e una pattuglia della polizia penitenziaria.