Soverato – Imprenditore minaccia di darsi fuoco nella stanza del sindaco

Panico al Comune di Soverato dove un uomo si è presentato nella stanza del sindaco Ernesto Alecci minacciando di darsi fuoco.

Con una tanica di benzina ha percorso i corridoi del municipio fino ad arrivare al terzo piano dove Alecci stava lavorando per organizzare alcuni servizi comunali.

La protesta estrema, attuata per il mancato pagamento di lavori fatti in città, è stata sedata dall’intervento del primo cittadino che ha chiarito all’uomo la situazione, invitandolo a mantenere la calma. Il sindaco ha tenuto sotto controllo la situazione offrendo il proprio aiuto per provare a velocizzare la pratica di evasione del pagamento di competenza del ministero dell’Istruzione che aveva messo in difficoltà l’azienda dell’imprenditore.

L’epilogo dell’episodio, che ha tenuto per ore con il fiato sospeso dipendenti e cittadini presenti nella sala comunale, non ha fatto registrare danni.

I particolari della vicenda nell’edizione cartacea della Gazzetta del Sud.

Sabrina Amoroso 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.