Soverato Perché 2 – La stradina dell’ippocampo… siamo confusi!

soverato_viaippocampoLa via dell’ippocampo è interdetta al traffico.
Però, forse  non è così.

Si tratta di quel percorso  che dal Lido San Domenico si allunga fino all’Hotel San Domenico, e un po’ più oltre…
Però, probabilmente, non abbiamo capito.

E’ una stradina discreta, silenziosa, quieta. Abbraccia  la spiaggia e costeggia il mare, dentro un panorama straordinario di azzurro, di luce e di atmosfera.
Però, magari,  ci stiamo sbagliando.

Se si percorre verso il Nord, si possono contemplare il golfo e le colline di Gasperina e di Montauro: l’alternanza delle stagioni regala colori e silenzi straordinari. Quando si percorre a ritroso, verso il Sud, lo sguardo si perde sulla spiaggia bianca di Soverato, fino a quella “punta”, adesso meno ardita di un tempo, ma non meno suggestiva e narrante…
Però, chissà, non ci stiamo orientando.

Questa via dell’ippocampo è imbruttita e insultata dal parcheggio permanente di alcuni autoveicoli. “Parcheggio permanente”, sì… in una viuzza interdetta al traffico!
Certamente non ci stiamo sbagliando.

La nostra stradina è anche percorsa a qualsiasi ora da auto e motorini (e anche bici).
I motorini sfrecciano veloci, le auto sono comuni e “fuoristrada”: tutti  circolano come se scorressero  in una via di traffico regolare.
Indubitabilmente  lo costatiamo benissimo.

Una nota a parte meritano i guidatori e le guidatrici: fantastici! Hanno l’aria del tutto naturale! Non s’intravede un velo di disagio, un’ombra di imbarazzo, un’occhiatina di scusa… Un qualcosa che almeno tradisca una difficoltà, o un’urgenza, o una necessità… Nulla! Guidano! Come circolassero su un qualsiasi percorso autorizzato al traffico automobilistico, violando disinvoltamente le regole e come se queste non valessero!
Inconfutabilmente è proprio così come scriviamo.

Quindi, la stradina dell’ippocampo è percorribile. Non è interdetta al traffico.
Oppure no, non è così, ci sbagliamo!

Lo è: è interdetta!  Non è percorribile. C’è  il segnale di divieto al suo ingresso!
Però, forse, è vietata a molti ma non a tutti.

Probabilmente ci sono delle eccezioni, o dei permessi speciali.
Oppure, presumibilmente… qualcuno chiude un occhio, o magari tutti e due.

Indubbio è che i motorini e le auto ci transitano: eccome! E  indubitabile è la brutta figura della Città che consente ciò: abbiamo visto alcuni turisti che ooooohhhhhhh, hanno esclamato al passaggio dei centauri e dei piloti, imbarazzati i turisti, ad arrecar disturbo ai veicoli!
Noi ci siamo un po’ vergognati, però, forse, non abbiamo compreso.

Quando passeggiamo per la nostra stradina, ci colpisce sempre il fatto che non si sentono a disagio gli automobilisti che circolano: ci sentiamo d’impaccio noi! E allora, abbassiamo gli occhi e il capo, cerchiamo di farci piccoli piccoli e ci appiattiamo contro il muro per non infastidire. E’ così che chi passeggia si deve comportare, giusto?

Se qualcuno tra i tanti componenti dei tanti staff dell’Amministrazione ci volesse chiarire se la via dell’ippocampo è transitabile oppure no, gliene saremmo grati!

E già che c’è, potrebbe pure informarci se il Lungomare è interdetto a tutti, oppure “più o meno”, a tutti.  Può darsi che proprio a tutti tutti, no…

Ci si perdonino le nostre domande così noiose: il fatto è che siamo confusi!

Soverato, 29 settembre 2015
Soverato Perché 2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.