Soverato – Presentati i nuovi portavoce di Fratelli d’Italia

Si è svolta martedì 20 ottobre presso la sala consiliare del Comune di Soverato, la conferenza stampa di presentazione dei nuovi portavoce di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale del basso ionio soveratese nonché l’adesione al partito di alcuni consiglieri comunali.

Il portavoce provinciale Andrea Davoli nell’ambito di una riorganizzazione delle cariche, ha reso nota la nomina di Giuseppe Pellegrino quale nuovo portavoce del partito, guidato da Giorgia Meloni, a Soverato. Gli altri nuovi portavoce presentati durante la conferenza sono Giuseppe De Leo (Chiaravalle Centrale), Florinda Tortorici (Gagliato), e Alessandro Mauro (Squillace).

Davoli, ha poi annunciato i neo esponenti di Fratelli d’Italia nel comprensorio: Francesco Matozzo (presidente del Consiglio comunale di Soverato); Ruggero Mauro (consigliere comunale di Squillace), Umberto Fulginiti (consigliere comunale di Montepaone), Ing. Leo Aiello (consigliere comunale Montauro). Lo stesso portavoce provinciale ha sottolineato l’importanza delle adesioni di coloro i quali svolgono il ruolo di consigliere sul territorio, evidenziando come il loro operato sarà rappresentativo dell’azione politica del Partito.

Francesco Matozzo prendendo la parola ha manifestato la decisa volontà di impegnare le proprie energie per ben veicolare le idee di un partito identitario come Fratelli d’Italia, provando ad avvicinare quanti più giovani possibile, ricordando inoltre come, pur non essendo contro nessuno, vadano prima di tutto tutelati i diritti dei cittadini italiani.

Il coordinatore del basso ionio Francesco Mirarchi, storico esponente della destra del comprensorio, ha evidenziato come l’incontro di ieri rappresenti il primo passo di una rinnovata azione politica, identitaria e decisa, con il dichiarato intento di riavvicinare gli elettori di destra, lavorando concretamente sui territori.

Giovanni Mirarchi, auspicando una collaborazione con gli altri partiti del centrodestra, ha evidenziato come Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale dovrà necessariamente svolgere il suo naturale ruolo di destra in eventuali coalizioni future. Sempre lo stesso Mirarchi annuncia infine la prossima apertura sul territorio soveratese di una sede comprensoriale del partito, che vada ad abbracciare il lavoro dei vari circoli del basso ionio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.