Visita pastorale a Soverato di S.E. Bertolone

Spiritualità, senso di comunità e perfetta organizzazione sono i segni che hanno distinto la Visita pastorale dello scorso 3 febbraio di S. E. l’arcivescovo Vincenzo Bertolone presso la Parrocchia di Maria SS. Addolorata a Soverato Superiore.

In una chiesa gremita, S. E. ha celebrato la S. Messa assieme al parroco don Giorgio e a don Matteo, direttore dei Salesiani, e don Alfonso, parroco della Marina. Nella densa e dotta omelia, ha avuto parole di elogio per la Parrocchia e in particolare per don Giorgio, di cui ha assicurato la continuità.
Erano presenti l’Amministrazione e i Comandi militari.

Nel pomeriggio, dopo una sosta presso le Suore Gerardine, l’arcivescovo ha presieduto una riunione delle varie realtà associative della Parrocchia e della comunità di Soverato Superiore, che ha evidenziato iniziative e problemi.

Ha concluso la bella domenica il coro di Anna Tropea, che già aveva animato la funzione mattutina. Ai canti degli adulti si è aggiunta una novità: il coro delle voci bianche dei bambini.
Lunedì 4, S. E. ha partecipato, in Municipio, a un consiglio comunale aperto, tutt’altro che formale, anzi occasione per una vivace disamina dei punti di forza e di debolezza della città di Soverato.