A Satriano un dibattito pubblico sul completamento della Trasversale delle Serre

Promosso dai consiglieri dei gruppi di minoranza del Comune di Satriano, si è svolto un dibattito pubblico, nella suggestiva cornice di Piazza Monumento del Centro Storico satrianese, per riflettere sul progetto definitivo dell’Anas per il completamento della Trasversale delle Serre, nel tratto Gagliato – Satriano.

L’iniziativa nasce dalla chiusura della maggioranza dell’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Massimiliano Chiaravalloti, di coinvolgere tutti i gruppi di minoranza e di convocare un tavolo tecnico al fine di valutare anche altre soluzioni o modifiche più consone alle esigenze del territorio.

L’avvio dei lavori ha visto il consigliere capogruppo del “Progetto Civico”, Francesco Maida, sottolineare alcune necessità di modifica del progetto in questione al fine di giungere ad una proposta più razionale e aderente ai bisogni dei cittadini e degli operatori economici. Maida ha, altresì, ribadito che il progetto definitivo del tracciato penalizza l’economia del territorio compromettendo seriamente lo sviluppo delle attività produttive locali. Inoltre, Maida ha sottolineato, così come anche gli altri consiglieri presenti, come un’amministrazione comunale ha il dovere di non subire imposizioni a scapito del territorio e di poter valutare le migliori scelte possibili.

Ha preso parte all’iniziativa anche l’architetto Antonio Riverso, il quale nel suo intervento ha evidenziato, anche con carte alla mano, le diverse ragioni per le quali le scelte progettuali effettuate da parte dell’Anas non valorizzano affatto il territorio.

Successivamente, il consigliere capogruppo di “Orizzonte 2030”, Pietro Curatola, ha espresso grande preoccupazione per lo stato della situazione e puntualizzato come non è in discussione il completamento della Trasversale ma il modo di fare per nulla inclusivo del sindaco e della sua maggioranza. Inoltre, Curatola ha posto l’accento anche sull’importanza di una maggiore partecipazione della popolazione ai consigli comunali.

La consigliera Vittoria Corasaniti del gruppo “Progetto Civico”, ha sottolineato con forza e determinazione che non si è contrari alla realizzazione dell’opera pubblica ma ci sarebbe stato bisogno da parte della maggioranza di una piena e convinta disponibilità al confronto che purtroppo non si è verificata.

Infine, il consigliere Fortunato Drosi, anch’esso del gruppo consiliare “Progetto Civico”, è intervenuto sostenendo che, in un momento epocale come questo, sarebbe stato opportuno da parte del sindaco e della maggioranza promuovere un largo confronto per consentire la più ampia partecipazione possibile alla realizzazione di un’importante opera pubblica che può contribuire o meno allo sviluppo del territorio e della Comunità. Il consigliere Drosi ha, inoltre, ricordato di aver anch’egli chiesto più volte, anche con una nota indirizzata al sindaco, la necessità di promuovere un incontro con gruppi politici, portatori di interesse pubblici e privati, tecnici, per fare sintesi e accordarsi sulla proposta da sottoporre al commissario dell’Anas.

Tutti i consiglieri di minoranza si sono soffermati, poi, sulle vicissitudini che li hanno portati ad abbandonare i lavori consiliari dell’ultimo consiglio comunale avente come unico punto all’ordine del giorno i lavori della Trasversale delle Serre, ribadendo, la sussistenza di una violazione di legge sulla votazione dell’ordine del giorno e, per tale ragione, hanno trasmesso la delibera consiliare al Prefetto chiedendone l’annullamento.

Infine, sono intervenuti all’iniziativa anche l’imprenditore Salvatore Battaglia, il quale ha manifestato molta incertezza e molta preoccupazione anche nell’approccio del sindaco e della maggioranza su un tema di notevole portata e il signor Antonio Fodaro che ha manifestato la propria opinione con la recitazione di una poesia sulla Trasversale delle Serre.

RP