Beccati a giocare a carte in un circolo ricreativo e assembramenti davanti ad un locale, sanzioni

Giocavano a carte all’interno di un circolo ricreativo in violazione delle prescrizioni imposte per il distanziamento sociale anticovid. Nove persone e il titolare del locale sono state sanzionate a Reggio Calabria dalla Polizia che ha chiuso l’esercizio per cinque giorni. I poliziotti hanno notato all’interno del circolo la presenza di un numero considerevole di persone senza alcun rispetto dei divieti imposti dalla normativa anti contagio.

In un’altra circostanza analoga, a Villa San Giovanni, gli agenti in servizio hanno notato un assembramento nei pressi dell’ingresso di un locale e procedendo al controllo, hanno trovato altri avventori seduti ai tavoli ed intenti a consumare. Diciassette, in questo caso, le persone sanzionate.