Calcio – Un calabrese sarà il Presidente della FIFA ?

gianni-infantinoE’ un po’ la rivincita del burocrate sull’ex campione. Niente Zico e niente Maradona, e forse anche niente Platini. Per la presidenza della Fifa, l’Uefa punta sul segretario generale Gianni Infantino, 45enne avvocato svizzero di origini calabresi. In pratica la confederazione europea ‘scarica’ il suo attuale presidente ex Pallone d’Oro, che rimane in lizza ma è sospeso per 90 giorni dalla commissione etica Fifa per la vicenda dei quasi 2 milioni di euro versatigli da Sepp Blatter.
La mezzanotte di oggi è la ‘deadline’ per candidarsi nella corsa elettorale alla massima carica dirigenziale del calcio, e infatti nelle ultime ore ai cinque già in lizza (Platini compreso) si sono aggiunti due nuovi candidati come lo Sceicco del Bahrein Salman bin Ibrahim Al Khalifa, numero 1 della confederazione asiatica, e il dirigente liberiano Musa Bility.
Così l’Uefa non poteva certo rimanere a guardare, e l’Esecutivo ha deciso di prendere di petto la questione tenendo una riunione d’urgenza, con gli assenti collegati in teleconferenza.
Al termine della riunione è stato diffuso un comunicato in cui veniva annunciato pieno sostegno a Infantino per la candidatura alla presidenza Fifa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.