Che farà la Calabria nel 2019? Secondo me, niente.

Rigorosamente escluso che la Calabria nel 2019 faccia qualcosa per Matera 2019, pensate voi che la Calabria farà, nel 2019, qualcosa per la Calabria?
Nel 2017, dice la Corte dei Conti, la Regione ha speso l’8.4% dei fondi europei, cioè rimandato indietro il 91.6. Sostiene ora di aver fatto meglio nel 2018, ma vediamo cosa ne dice la Corte dei conti… con comodo, alla fine del 2019.

Nel 2019, che farà la Calabria per il turismo, attività che dovrebbe essere vitale? Mesi fa sono venuti degli operatori tedeschi: ebbene, quanti turisti tedeschi hanno già prenotato in Calabria per l’estate del 2019?
Che farà, la Calabria, per le forme alternative di turismo, ovvero religioso, termale, degli anziani, dei pensionati? Di solito, la Calabria bada solo ai bagni e a qualche giorno di neve.

Che farà, la Calabria, per il turismo culturale? Di solito, per il turismo culturale la Calabria fa poco e niente. E nel 2019?
Che farà, la Calabria, per la cultura in genere? Di solito, la Calabria per cultura intende piagnistei, mafia, antimafia segue cena, emigrazione; oggi, tanto per aumentare i già volanti consensi di Salvini, anche immigrazione. Tutto il resto della cultura, è quasi ignoto ai Calabresi, i quali, per antichissima tradizione, continuano a confondere la cultura con il titolo di studio e la professione.

Che farà la Calabria per il centenario della canonizzazione di san Francesco di Paola? Quello che ha fatto nel 2007 e nel 2016 a proposito dello stesso santo: ahahahahahahahahahah.
Che farà per l’economia produttiva. Sì, proprio quella: agricoltura, allevamento, industria, commercio… Economia, non “posti”!

E che mi dite della Traversale delle Serre? E che della 106? E che della pulizia dei fiumi e canali e fogne? E che delle grandi opere in genere, di cui abbiamo enorme bisogno?
Né scordiamo che, salvo crisi sangiovanninfioresche, per la Regione si vota in autunno. È per caso pronta una nuova classe politica? Certo che no, anche in autunno saranno sempre gli stessi nomi, le stesse facce, la stesse inefficienza di sinistra o di centro(destra)!

E veniamo a noi. Che farà, Soverato, quella Soverato il cui Natale 2018 e Befana 2019 è stato un tempo più triste di quello della Piccola Fiammiferaia? E più buio, nel senso ottico, di una notte senza luna.
Si è tenuta, a settembre 2018, la riunione che io predico da anni, per vedere com’è andata l’estate e come può migliorare? Ovviamente, nooooooooooo.
Si resta in attesa di risposte: ahahahahahahahahahah.

Ulderico Nisticò