Donna ferita con colpo di pistola in Campania, fermato calabrese

Polizia_Stradale-2014Un uomo di 75 anni, Antonio Matarazzo, residente a Diamante in provincia di Cosenza, è stato fermato dalla Polizia Stradale a Sala Consilina (Salerno) per il tentato omicidio avvenuto questa mattina a Castel Volturno, Caserta, di una donna moldava di 25 anni, ricoverata in gravissime condizioni alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno.

Matarazzo, secondo quanto emerso dal lavoro congiunto della Squadra Mobile di Caserta, del Commissariato della Polizia di Stato di Castel Volturno e della sottosezione della Polstrada di Cellole, questa mattina è giunto nel Casertano a bordo della sua Fiat Punto grigia. Una volta arrivato sulla statale Domiziana, nella località Ischitella, avrebbe avvicinato la 25enne moldava, che svolgeva l’attività di prostita. Con lei avrebbe avuto un litigio al culmine del quale ha estratto la pistola, un revolver, e sparato, colpendo la donna alla nuca. L’uomo è poi fuggito lasciandola agonizzante in strada. A poca distanza una pattuglia della Polizia Stradale di Cellole (Caserta), che stava effettuando dei controlli su strada, ha sentito lo sparo ed è intervenuta. La donna, ancora cosciente, ha riferito agli agenti di essere stata ferita da un certo “Pasquale”. Le immediate indagini effettuate sul cellulare della vittima hanno permesso di risalire a Matarazzo anche grazie alla testimonianza di alcune amiche della vittima presenti sul posto che hanno indicato il modello di auto in fuga, raccontando inoltre che i due già si conoscevano e che il 75enne avrebbe sparato perché si era invaghito della straniera. L’auto è stata così rintracciata sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria e fermata a Sala Consilina dagli agenti della Polstrada in servizio alla sottosezione del comune salernitano; in auto l’uomo aveva ancora la pistola, che è stata sequestrata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.