Donna irrompe in un bar con una bottiglia e aggredisce un uomo

Una donna di nazionalità bulgara ha fatto irruzione in un bar di piazza Mercanti a Catanzaro aggredendo con una bottiglia di vetro un uomo intento a gustare un aperitivo con alcuni amici.

Immediato l’intervento dei vigili urbani che si trovavano impegnati a gestire l’ordine pubblico su un corso Mazzini chiuso al traffico e invaso da gente accorsa da ogni parte per l’animazione di Natale.

A ruota i poliziotti del nucleo volante della Questura di Catanzaro, alla cui vista la donna, in preda evidente ai fumi dell’alcol, non ha in alcun modo retrocesso dall’atteggiamento aggressivo.

Tutt’altro. Dopo aver negato i documenti sollecitati dai poliziotti, ha iniziato a sfogare la propria rabbia anche contro questi ultimi, con sputi in faccia, calci e pugni.

Con grossa difficoltà e tra il panico scatenato anche tra i bambini presenti, che avevano loro malgrado assistito all’aggressione, la donna è stata portata in Questura a bordo di una volante per tutti gli accertamenti di rito, che molto probabilmente potrebbero sfociare in un Tso (Trattamento sanitario obbligatorio) in una struttura abilitata, anche in virtù dei numerosi analoghi precedenti che pare abbiano costretto la polizia a intervenire diverse volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.