Enzo Bruno socio benemerito dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato sezione di Catanzaro

ANPS1Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, socio benemerito dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato, sezione di Catanzaro. Con grande emozione ha partecipato al XVII raduno delle sezioni Anps di Calabria e Basilicata, ospitate questa mattina al Parco della Biodiversità di Catanzaro. Una vera e propria festa organizzata nella ricorrenza del centenario della Prima guerra mondiale, che ha visto anche l’inaugurazione di una mostra fotografica dedicata alla Grande Guerra e ai caduti della Polizia di Stato. Il raduno delle sezioni Anps di Calabria e Basilicata è iniziato con la deposizione di una corona al monumento dedicato ai caduti di Nassirya, cui hanno preso parte – oltre che al padrone di casa, il presidente Bruno – tra gli altri del Prefetto di Catanzaro Luisa Latella, vicario della Questura di Catanzaro Luigi Peluso e del presidente della sezione Anps di Catanzaro, consigliere nazionale e coordinatore per Calabria e Basilicata Emilio Verrengia, oltre che di numerose autorità civili e militari. Il presidente Verrengia ha, quindi, consegnato al Musmi, nell’ambito di una partecipata e toccante cerimonia, il diploma di Socio Onorario dell’Anps al prefetto di Catanzaro dottoressa Luisa Latella, mentre diplomi di socio benemerito sono stati consegnati al Presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, e al dott. Luigi Peluso, vicario della Questura di Catanzaro. Riconoscimenti sono stati consegnati anche al comandante della Compagnia dei Carabinieri di Catanzaro, capitano Antonino Piccioni, e al commissario dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, Giuseppe Panella. Presente anche il consigliere provinciale, sindaco di Sellia Marina, Francesco Mauro.

ANPS4Il presidente della Provincia, Enzo Bruno, ha espresso il proprio plauso all’evento celebrativo per il centenario della Grande guerra, con l’interessante mostra delle divise e delle auto storiche del Corpo delle Guardie di Pubblica sicurezza. “Per me è particolarmente toccante ricevere questo riconoscimento che sento di accogliere a nome di tutta l’amministrazione e dei consiglieri provinciali, tra i quali proprio Verrengia, che assieme a me hanno assunto questo impegnativo compito – dice Bruno – una responsabilità, quella di guardare a tutto il territorio provinciale amministrando con spirito di servizio, soprattutto in questo momento di particolare confusione normativa e difficoltà economica. Esercitiamo l’amministrazione con il senso del dovere e l’onore dovuto all’essenza della vera responsabilità politica, intesa come servizio alla comunità. Sento il riconoscimento dell’Associazione nazionale polizia di Stato proprio come un tributo all’impegno svolto nell’istituzione al servizio di tutto il territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.