Filogaso: A lezione di storia locale

Sabato 16 Febbraio 2019 alle ore 9,30, i docenti e gli alunni della Scuola Secondaria di I grado di Filogaso discuteranno di storia locale nel corso di una manifestazione organizzata dal D.S.  dott. ing. Raffaele Vitale e dal Sindaco di Filogaso Ing Massimo Trimmeliti , con gli autori, ingg. Nicola Iozzo e  Giuseppe Teti ,   del libro   :”La grande  storia di un piccolo paese” ( Riforma Cappuccina, catastrofi naturali, cultura ,usi e costumi).

Sono in programma anche gli interventi del Padre Carmelo Maria Silvaggio (Carmelitano  Rettore del Santuario del Carmine  in  Palmi) e Padre Giuseppe Sinopoli (Superiore Convento Cappuccini Catanzaro-Scrittore).  Il  Dirigente   Scolastico  ritiene   importante l’iniziativa sia dal punto di vista didattico sia dal punto di vista sociale nella convinzione che la scuola  debba   aprirsi alle istanze della società  e che gli alunni debbano studiare, oltre agli avvenimenti della storia nazionale e mondiale, anche gli eventi della storia  locale.

Tra l’altro, iniziative del genere ampliano e potenziano il Piano dell’Offerta Formativa  inserito nella programmazione d’Istituto. Il sindaco , dal canto suo, ritiene che  i giovani  come futuri cittadini , amministratori  e classe dirigente del paese  debbano conoscere le tradizioni ed i luoghi che hanno dato  i natali a loro ed ai loro avi per conservarne la memoria  storica e preservare quei luoghi  dalla distruzione e dall’incuria umana. 

Una  storia, quella di Filogaso , molto antica e  densa di avvenimenti importanti   connessi alle vicende ecclesiastiche ed alla nascita della Riforma dei Cappuccini, che qui vide la luce per merito di p. Ludovico Comi e p. Bernardino Molizzi, grazie anche alla protezione e all’incoraggiamento del  Duca Ferrante  Carafa e della moglie Eleonora Concublet. Alla fine dell’incontro, il sindaco darà in omaggio a tutti gli alunni il  libro  perché lo leggano e producano un elaborato con le loro riflessioni e considerazioni. Il tema che verrà giudicato più pertinente e significativo verrà   premiato alla fine dell’anno  scolastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.