Gdf sequestra 160 dosi di cocaina, arrestato trentenne

Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli volti alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti predisposti dal comando provinciale di Catanzaro nelle località di villeggiatura o a maggiore vocazione turistica, i finanzieri del gruppo della guardia di finanza di Lamezia Terme hanno sottoposto a sequestro 160 dosi di cocaina già confezionate e diversi grammi di marijuana.

In tale contesto, infatti, i baschi verdi della guardia di finanza notavano che presso alcune abitazioni private, ubicate in località “Terme di Taronte” della città lametina vi era un sospetto andirivieni di persone, in particolare giovani, senza un apparente specifico motivo. L’attività info-investigativa evidenziava che alcune di queste persone risultavano essere segnalate per situazioni analoghe connesse al traffico e consumo di sostanze psicotrope.

A seguito di una mirata perquisizione domiciliare presso l’abitazione sospetta, con l’ausilio anche delle unità cinofile del reparto, le fiamme gialle hanno rinvenuto 160 dosi di cocaina già confezionate e diversi grammi di marijuana, pronte per lo spaccio, unitamente alla strumentazione necessaria al “taglio” e confezionamento dello stupefacente, tra cui un bilancino elettronico di precisione e centinaia di ritagli di nylon per il confezionamento della droga. All’esito delle operazioni di polizia, la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, unitamente al materiale utilizzato per il taglio e confezionamento della stessa, e la persona colta in flagranza di reato, un trentenne lametino con diversi precedenti specifici, è stato immediatamente tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.