Il Magna Graecia Film Festival crocevia dei giovani talenti del cinema

Barbara Tabita, Michele Alhaique e Greta Scarano protagonisti delle ultime due serate

BARBARA TABITA

Barbara Tabita

Il Magna Graecia Film Festival, diretto da Gianvito Casadonte, anche quest’anno si conferma una vetrina di assoluto rilievo per i giovani talenti del cinema italiano. E’ il caso dei protagonisti della commedia “Italo” che sarà proiettata nell’arena Monicelli sul lungomare di Catanzaro venerdì 31 luglio. Tratto da un’incredibile storia vera, il film racconta la vita di Italo, un cane straordinario che conquista l’affetto di tutti gli abitanti di un piccolo paese siciliano fino al punto di meritare la cittadinanza onoraria. Una commedia romantica e divertente che tocca temi importanti quali l’amicizia, il pregiudizio e l’amore incondizionato a cui fa da cornice una Sicilia piena di colori e tradizioni. Sul palco saranno presenti la regista, l’esordiente Alessia Scarso, e la protagonista della pellicola, l’attrice Barbara Tabita, volto già noto per la partecipazione a titoli di successo come “Ti amo in tutte le lingue del mondo”, “Io & Marilyn” di Leonardo Pieraccioni e “Il 7 e l’8” con Ficarra e Picone.

Greta Scarano

Greta Scarano

L’ultimo film in concorso, sabato 1 agosto, sarà “Senza nessuna pietà”, opera prima di Michele Alhaique, già presentata nella sezione “Orizzonti” al Festival di Venezia. Il film racconta la storia di un uomo che vorrebbe lavorare solo come muratore, ma a cui tocca anche fare recupero crediti tra i palazzoni dei quartieri alla periferia di Roma in un mondo con regole e gerarchie chiare, dove chi non sbaglia ha la pagnotta assicurata e qualche extra. Tutto cambia quando nella sua vita irrompe Tania: è bellissima, giovane e ha capito da un pezzo che nella vita deve arrangiarsi da sola. Costretti da un imprevisto a passare una notte e un giorno insieme, i due si ritroveranno uniti dal bisogno di sentirsi amati e dalla voglia di fuggire a un destino già segnato. “Senza nessuna pietà” sarà presentato da Michele Alhaique, regista alla prima esperienza, meglio conosciuto come attore che negli ultimi anni ha fatto parte del cast di film di successo come “Che bella giornata” di Checco Zalone e “Buongiorno Presidente” di Riccardo Milani. Il Magna Graecia Film Festival ospiterà, inoltre, la protagonista femminile, Greta Scarano, apparsa in serie di successo come “Romanzo criminale” e “Squadra antimafia – Palermo oggi”, Premio Biraghi a Taormina in occasione dei Nastri d’Argento e presto di nuovo sugli schermi nel nuovo film di Stefano Sollima “Suburra”.

Il MGFF si conferma, dunque, crocevia dei giovani talenti da cui passa il futuro del cinema italiano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.