“Insieme salviamo il Borgo…” …(provando a fare un altro passo concreto in avanti)

 “Ottimizziamo il buon lavoro (poco ma importante) fatto finora, salviamo i servizi pubblici essenziali e rilanciamo il progetto di rivitalizzazione del nostro centro storico: INSIEME SI PUÒ FARE!”>>

Il Comitato spontaneo, autonomo e indipendente “Insieme si può Fare!” di Badolato, con riferimento al documento pubblicato e diffuso in data 8 febbraio 2019 intitolato “Insieme salviamo il Borgo…” intende qui ri-sottolineare e precisare che il documento intendeva ed intende affrontare nella sua complessità una questione ampia e generale che riguarda Badolato ed i piccoli comuni meridionali in continua fase di spopolamento. Il Comitato auspicava ed auspica, a partire dal primo interlocutore inteso nel Comune di Badolato, avviare un confronto, socialmente e politicamente trasversale, costruttivo e propositivo utile alla determinazione di soluzioni concrete e possibili.

Infatti, il documento suddetto, con le argomentazioni esposte e con le proposte elaborate ed avanzate, era e resta strumentale e funzionale solo ed esclusivamente allo sviluppo strutturato di una discussione delle e sulle questioni pubbliche che interessano il nostro piccolo paese con i suoi vari servizi. Non spettano a noi altre questioni private o di carattere privatistico che devono assolutamente procedere secondo i giusti e legittimi canali, secondo tempi e modalità che li riguardano.

A noi interessava ed interessa porre l’accento, con un discorso sereno e di comunità scevro da qualsiasi tipo di strumentalizzazione, su una questione d’emergenza complessiva (attuale e dirimente e di respiro nazionale) sui rischi latenti che possono complicare la vitalità del nostro piccolo borgo e la sua positiva prospettiva di crescita turistica-culturale, economica e umana, correlata all’operatività ordinaria dei servizi pubblici rivolti alla comunità nella sua interezza.

Ribadiamo in maniera tranquilla e lineare che, partendo proprio dalle nostre piccole e modeste esperienze, siamo convinti – anche se ci accorgiamo quanto sia difficile affrontare questo tipo di questioni – che bisogna mettere in piedi un impegno determinante e lungimirante, collettivo e di comunità, provando a far di tutto per salvaguardare e mantenere nel borgo (eventualmente migliorandoli e potenziandoli ulteriormente, grazie ad uno sforzo sinergico) tutti i servizi pubblici essenziali e vitali per la nostra comunità locale.

Con la presente si chiede a tutti gli organi preposti e competenti, a partire dall’Amministrazione Comunale di Badolato e dalle componenti politiche del Consiglio Comunale locale, un urgente ed importante riscontro in ordine alle importantissime questioni sollevate.

In tal senso si chiede, inoltre, al Comune di Badolato e alle componenti politiche e sociali locali un incontro-riunione, volto ad avviare un confronto costruttivo ed un tavolo di lavoro utile a coinvolgere i vari soggetti citati verso la determinazione di soluzioni concrete per il bene di tutta la comunità locale.

PAGINA CORRELATA
Insieme salviamo il Borgo…