Investe ad alta velocità e riduce in fin di vita un pensionato, individuato e denunciato pirata della strada

E’ stato rintracciato l’uomo che ieri sera con la sua auto si è lanciato ad alta velocità lungo la statale 18 nei pressi di Mileto, investendo un uomo del posto senza prestare i soccorsi, dileguandosi in direzione di Gioia Tauro. Immediatamente sono intervenuti i Carabinieri della vicina Stazione di Mileto unitamente ai Colleghi del NORM Sezione Radiomobile.

Le condizioni dell’uomo investito sono apparse critiche. Sul posto anche il personale del 118 che ha trasportato in codice rosso il ferito dapprima presso l’ospedale di Vibo Valentia, dove veniva stabilizzato, per poi proseguire verso il Pugliese di Catanzaro, dove tutt’ora versa in condizioni critiche.

I militari dell’arma da subito hanno avviavano le ricerche del pirata della strada, acquisendo telecamere dei locali posti nelle immediate vicinanze del luogo dell’impatto ed escutendo i testimoni del posto. Ad incastrare l’uomo è stato lo specchietto retrovisore rinvenuto e sequestrato sul luogo dell’impatto e riconosciuto dai militari come appartenente ad una BMW serie 5 di colore grigio di qualche anno addietro.

Le ricerche, indirizzate verso il centro urbano di Mileto, restituivano esito positivo in quanto veniva rinvenuta, nascosta all’interno del garage di casa la vettura incriminata con ancora evidenti i degni dell’impatto occorso poco prima. Il proprietario del veicolo, C.F.A. 31 anni, è stato quindi denunciato alla procura della repubblica di Vibo Valentia per il reato di lesioni stradali dolose ed omissione di soccorso.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati