Scuola – F. Boccia: “Il Ministro Bussetti offende Sud e scuola. Risponderà in parlamento”

“Presenterò un’interpellanza urgente in Parlamento così il ministro, invece di offendere i cittadini del Sud, verrà in Aula a dirci cosa intende fare lui per la scuola italiana e per la scuola a tempo pieno al Sud che deve raggiungere gli stessi standard del resto d’Italia.

Ieri ad Afragola il ministro Bussetti ha pronunciato delle parole offensive verso il Mezzogiorno, con lo sdegno tipico di chi non conosce il Paese, di chi non è mai stato al Sud e purtroppo di chi non conosce nemmeno la scuola. Il ministro dovrebbe sapere che al Sud il tempo pieno nella scuola è inferiore ovunque al 15% e in Sicilia siamo addirittura abbondantemente sotto il 10%. E sa perché? Perché non ci sono fondi e la scuola adeguata al sud non è considerata priorità nazionale, non perché tra i meridionali non ci sia la volontà di aprire le scuole nel pomeriggio. Con chi pensa di parlare Ministro Bussetti con gli uomini primitivi?

È ministro da 8 mesi e non ha le responsabilità della condizione attuale della scuola italiana, ma ha il dovere di rispettare le persone e pretendiamo che ci dica come questo governo intenda colmare la differenza che c’è tra il tempo pieno differenziato tra nord e sud. Perché il percorso di riduzione delle differenze era partito e si è fermato. Il Mezzogiorno merita rispetto e attenzione, soprattutto dal Ministro che dovrebbe lavorare ogni giorno per una scuola efficiente e adeguata da Nord a Sud”. Lo scrive su Facebook Francesco Boccia, deputato PD, postando il video del ministro Bussetti in cui afferma che alle scuole del Sud non servono fondi ma solo “impegno, lavoro e sacrificio”.

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati