Kungfu – Wushu: il M° Massimo Scalzo ancora a lezione dal Grand M° Yuan Zumou

SCALZO - ZUMOUUn altro seminario con il Gran M° Yuan Zumou ha visto coinvolto il M° Massimo Scalzo, Direttore Tecnico dell’ Istituto Studi e ricerca Kung Fu – Wushu di Soverato,  in un ulteriore perfezionamento delle tecniche di prese, lotta e proiezioni tipiche del Kung Fu – Wushu, attraverso il progetto “Shoubo”, la branca del Kung Fu – Wushu che più di tutti si occupa del lavoro corpo a corpo e che ha dato origine a tutte le discipline di Lotta corpo a corpo orientali.

Si è trattato di un evento di alto profilo tecnico che ha coinvolto maestri intenti a migliorare ulteriormente questo particolare ramo del vasto repertorio tecnico del Kung Fu-Wushu, che affiancato a tutti gli altri aspetti tecnici, rappresenta il midollo e l’anima di tutti gli stili dell’arte marziale cinese.

L’evento ha visto impegnato il Maestro Scalzo per due giorni, nei quali ha potuto apprendere e migliorare ulteriormente concetti e nozioni tecniche e teoriche ancora più profonde e di alto livello.                                           Di grande e preziosa importanza quindi sono stati ancora gli insegnamenti del Gran Maestro Yuan Zumou, un “tesoro tecnico storico” vivente, un esempio di cultura, umiltà e concretezza esemplare, sicuramente uno dei più grandi esperti al mondo di queste tecniche, il quale confida molto anche nell’esperienza e nel lavoro di ricerca e sviluppo del Kung Fu-Wushu del Maestro Scalzo per non far sparire un così importante e antico aspetto dell’Arte Marziale Cinese.

Il Maestro Scalzo, sempre alla ricerca della formazione,  impegnato a tempo pieno nello sviluppo professionale del Kung Fu – Wushu, si è rimesso subito a lavoro per migliorare a innalzare ancora il suo livello di conoscenza, la qualità del suo centro studi Soveratese e di tutto il Gruppo WASAC Italia che grazie ai suoi incessanti aggiornamenti a contatto diretto con Maestri di altissimo livello può garantire ai tanti studenti, avanzamenti e specializzazioni non comuni e che possono non avere praticamente mai fine.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.