Muori e vivi per Gesù, in uscita libro su Maria Marino fondatrice del Movimento Apostolico



Nulla più ti appartiene muori e vivi per lui, per il tuo Gesù. Una delle tante frasi della signora Maria Marino che ha ispirato il titolo del libro scritto in sua memoria con prefazione del Vescovo Vincenzo Rimedio e che lo scorso anno era impressa in una pirografia su legno. 

Non un titolo qualunque, ma un titolo che incorpora uno stile di vita che era il suo stile di vita conforme al Vangelo. Esso mi è stato trasmesso, così come è stato trasmesso a migliaia di persone che hanno avuto la grazia di conoscerla, incontrarla e infine seguirla. Il libro racchiude diversi dialoghi che ho avuto con lei e la mia testimonianza personale. Un dono che ho voluto fare a lei che ha preso la mia vita e l’ha trasformata con un amore che poteva essere riconducibile solo a Dio. 

La nonna che ha fatto tanto del bene, sia in termini di opere di misericordia corporali e spirituali, sia di annuncio e predicazione del Vangelo, meritava un libro che potesse fare il punto sulla sua figura, dal momento che ha ispirato un movimento ecclesiale sorto con il fine di ricordare al mondo la Parola di Dio.

Sono fiero di avere nel Cielo una nonna come lei e sulla terra un riferimento sacerdotale come Padre Costantino. Loro avevano un legame incommensurabile che molti non sono riusciti a cogliere. Lei era una persona riservata, non amava mettersi in mostra. Voleva però convertire le anime, salvarle, riempire le Chiese.

Amava la Chiesa e solo per Essa ha cominciato la sua missione, accompagnata da Mons. Costantino Di Bruno. Lui è stato la sua guida per tanti anni, così come ha guidato la sua creatura, il Movimento Apostolico. Ha guidato spiritualmente anche me e sono felice di avere avuto lui come riferimento sacerdotale.

Lo ringrazio soprattutto per avere difeso la verità di nonna Maria. 

Ora il compito della Chiesa è quello di fare luce su queste due figure e sulla loro missione evangelizzatrice che possiede un enorme potenziale inespresso. Il decreto che ha soppresso il Movimento Apostolico ha detto poco e niente sulla sua ispiratrice e su Padre Costantino. 

Si sta avvicinando il primo anniversario di morte di questa donna che aveva nel cuore Gesù e la Vergine Maria e anche quest’anno ho pensato di farle un regalo. In precedenza, le avevo dedicato una pirografia su legno, quest’anno le farò questa sorpresa che ritengo decisamente più significativa.

Grazie nonna per avermi illuminato su monsignore e per tutto l’amore che continui a darmi da lassù. 

Paolo Marraffa