‘Ndrangheta – Intestazione fittizia di beni. Operazione tra Emilia Romagna, Lazio e Calabria

La Guardia di Finanza del comando provinciale di Bologna e dello Scico (Servizio centrale investigazione criminalità organizzata) di Roma sta eseguendo in Calabria, Emilia–Romagna e Lazio un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 3 persone, ritenute contigue alla cosca Iamonte di Melito di Porto Salvo (Reggio Calabria).

L’accusa è di intestazione fittizia di beni, con l’aggravante del fine di voler agevolare l’attività dell’organizzazione ‘ndranghetistica. Sequestrati beni per circa 8,5 milioni. In corso numerose perquisizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.