Obbligo di dimora per il governatore della Calabria Oliverio

Il provvedimento è stato emesso dal gip di Catanzaro nell’ambito di un’operazione in materia di appalti pubblici. Al momento non è noto il reato che viene ipotizzato nei confronti del presidente regionale calabrese

Il gip di Catanzaro ha emesso un provvedimento di obbligo di dimora nel comune di residenza per il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. Il provvedimento è stato emesso nell’ambito dell’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Cosenza in materia di appalti pubblici. Al momento non è noto il reato che viene ipotizzato nei confronti del Governatore calabrese.

Il provvedimento è legato a un’operazione dei finanzieri nel Cosentino, in materia di appalti pubblici. Agli indagati vengono contestati i reati di falso, corruzione e frode in pubbliche forniture. Secondo quanto si è appreso ci sono politici coinvolti.

I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma alle 11 nella sede del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Catanzaro dal procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, assieme ai comandanti regionale e provinciale di Cosenza della Guardia di Finanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.